NOTE PER LA CONSULTAZIONE

NOTE PER LA CONSULTAZIONE DEL BLOG:

Per leggere, scorrete la pagina verso il basso. Il blog è come una rivista che va "srotolata" anziché sfogliarla. Ogni nuovo articolo sposta in basso i precedenti, che però non vengono cancellati e restano sempre accessibili.

La grafica del blog è ottimizzata per gli schermi dei computer.
Se leggete da un telefono o tablet, vi consigliamo di tenerlo in posizione "orizzontale" e regolare bene lo zoom

Per trovare rapidamente tutti gli articoli del blog, potete utilizzare l'Indice Visuale suddiviso per categorie.
Per la ricerca di temi, luoghi o artisti specifici usate la casella Cerca nel Blog oppure l'Indice Alfabetico degli argomenti e degli artisti sul lato destro della pagina, scorrendo un poco verso il basso. Sempre sul lato destro trovate gli elenchi degli Articoli più recenti e degli Articoli più letti.

Tutti i post sono aperti a commenti. Se non avete un account Google, potete commentare come "anonimo" (vedi figura), firmando poi -se volete- nel testo del commento stesso.

Per contattarci:
Rita Castigli ritacastigli@libero.it
Aurelio Stoppini aureliostoppini@libero.it


domenica 28 dicembre 2014

L'eredità di Franz Borghese

L'eco non spenta della feroce ironia del maestro romano



Franz Borghese


Franz Borghese crea scene di teatro. Sono scene senza voci ma con parole che si possono intuire o suggerire. Mancano i dialoghi nella sceneggiatura del film di cui però i quadri di Borghese potrebbero essere le scene. Un film che un regista come Dino Risi, severo e irridente affrescatore di costumi italiani, avrebbe potuto girare. 
Basti pensare a un film a episodi come "I mostri" che, se fosse stato a colori, avrebbe avuto quelli di Borghese. Egli sarebbe stato anche il direttore della fotografia con un taglio che include tutti gli elementi significativi e solo quelli. Infatti i paesaggi mancano e lo spazio è lo spazio delle relazioni umane, immateriale perché concretamente fatto dei rapporti sociali e psicologici che Borghese coglie e rappresenta come un antropologo con grande capacità di sintesi. Sarebbe stato anche costumista scegliendo abiti di taglio severo e colore scuro che darebbero un'idea di serietà se non stessero invece ad evidenziare l'immoralità dietro l'ipocrita paludamento. L'impressione di virile rettitudine fa risaltare la stolida cattiveria.

Eligio Fulli conosceva bene il pittore e ne organizzò numerose mostre sempre documentate con ricchi e significativi cataloghi e libri editi da Il Gianicolo. 
Ci ha raccontato episodi divertenti e anche la rispostaccia che l'Artista diede al PCI che lo voleva sponsorizzare per utilizzarlo come propaganda. Nei suoi lavori, Borghese non attaccava un partito o corrente politica, ma le debolezze che l'uomo ha sempre cercato di camuffare anziché reprimere o correggere.

Franz Borghese creates theatre scenes. Scenes without voices but with words you can guess or suggest. There aren't any dialogues, but the large plot of a film of which Borghese's paintings may be the scenes. A film that Dino Risi, stern and mocking Italian painter of manners, could love to shoot. 
Just think of an episodic film like "The Monsters":  if it wasn't a black-and-white film, it would be in Borghese's colours. His would be the direction of photography and of settings. In fact,  landscapes are missing, space is the space of human relations, an immaterial space  made of social and psychological elements which Borghese captures and represents as an anthropologist with great capacity for synthesis. He would have been even costume designer choosing severe style and dark color clothes giving an idea of seriousness while highlighting the immorality hidden in hypocritical attires. The impression of manly uprightness brings out the stolid nastiness.

Eligio Fulli used to be acquainted with the painter and organized numerous exhibitions always documented with rich and significant catalogs and books published by Il Gianicolo. 
He has told us funny episodes and also the answer that the artist gave to PCI when they wanted to sponsor and use his works as propaganda. But he did not attack specifically a political party or movement, his targets were the weaknesses that man always tries to camouflage rather than repress or correct.




Franz Borghese

Franz Borghese

I colori sono densi e decisi con il rosso a dominare come il fuoco della Geenna, come nell'inferno. Ma Borghese rappresenta l'al-di-qua, dove la miseria spirituale non fa soffrire in un mondo maschile e maschilista e dove manca la grazia comunque la si intenda. Così anche le figure sono tozze, pesanti, massicce e indossano il cilindro benché non fosse più in voga da decenni, ma è l'unico elemento che, come una corona o un'aureola, solleva e nobilita grottescamente le figure. Sembra un cappello che pesa come un macigno coi simboli di vanità e potere che contiene, e mi ricorda la feroce descrizione che Jonathan Swift fece dei membri di una setta che indossavano sempre un copricapo con risultati devastanti per il cervello.

Ironico e pensoso, è scomparso improvvisamente nel 2005, ma ha lasciato una copiosa eredità di opere ispirate e intense. A distanza di tempo, oramai asciugatasi pure la risacca di quell'onda mordace che produsse i geniali spettacoli di Giorgio Gaber e Dario Fo, i suoi quadri conservano la bellezza di una grande coerenza stilistica e colori luciferini, mentre i disegni ritraggono riflessi di pensieri lucidi e definitivi come aforismi.

The colors are dense and red dominates above the others creating the impression of a hellish circle. But Borghese doesn't represent afterlife, he represent life, where the spiritual poverty doesn't hurt in a world where men lack grace in any sense. The figures are squat, heavy, massive and wear top hats although they hadn't been in vogue for decades. Those are the only element that, like crowns or halos, raise and ennoble the grotesque figures. They weigh a ton, it seems, carrying symbols of vanity and power, and they remind me the merciless description that Jonathan Swift made of the members of a sect who always wore a hat with devastating results for the brain.

Ironic and thoughtful, he suddenly passed away in 2005, but he left an abundant legacy of inspired and intense works. The times that also produced the brilliant performances of Giorgio Gaber and Dario Fo have gone by, but his paintings preserve the beauty of a great stylistic consistency and diabolic colours, while his drawings portray reflections of thoughts which are as shiny and definitive as aphorisms.


Franz Borghese

Franz Borghese

Le sculture condensano nelle loro masse brune di bronzo meditazioni sul senso della condizione umana, sulla pesantezza e l'opacità dell'essere sulla terra senza riscatto e senza un futuro luminoso. 
Per questo le goffe figure, sotto quei cilindri magniloquenti, suscitano un sentimento di simpatia, perché inducono alla consapevolezza della nostra stessa debolezza nascosta. Esse non sono solo gli Altri, i Cattivi, i Mostri, ma sono anche gli Everyman, i Chiunque, nascosti in un abito di bronzo come in una corazza di false certezze e simulata potenza.
In their brown bronze masses, Borghese's sculptures condense meditations on the meaning of human condition, the heaviness and opacity of being on earth without redemption and without a bright future. 
Because of that, the clumsy figures, under their grandiloquent top hats, arouse a feeling of sympathy, leading to an awareness of our own hidden weakness. They are the Others, the Bad, the Monsters, but they are also Everyman, hiding false certainties and simulated power in a bronze armour.



Franz Borghese


Franz Borghese

Franz Borghese

Franz Borghese

Franz Borghese

Franz Borghese


Eligio e Vittoria Fulli hanno recentemente esposto una magnifica scelta di opere di questo artista a loro così caro, rivelando la sua attualità e la pertinenza del suo messaggio ancora incisivo e riconoscibile oggi con la sua eco di risata e di pianto.


Eligio and Vittoria Fulli have recently exhibited a magnificent selection of works by this artist who was and is so dear to them, revealing how timeliness and relevant his message is and still incisive and recognizable today with its echo of laughter and tears.

Franz Borghese
Autoritratto di Franz Borghese (collezione Eligio Fulli)
Franz Borghese

Il GianicoloRita Castigli

Eligio e Vittoria Fulli, Rita Castigli


Collegamenti\Links :




1 commento:

  1. L'articolo, grazie all'accurata analisi delle caratteristiche e dei significati dell'opera di Franz Borghese e grazie alle numerose immagini che ne fanno parte, costituisce una preziosa testimonianza della grandezza, peraltro a tutti nota, dell'Artista a cui è dedicato, ma è anche una verifica delle capacità critiche dei suoi autori e della cura con cui conducono il loro lavoro di ricerca. Esso racconta inoltre (cosa che viene messa in risalto anche dalle fotografie con cui si conclude e, in particolare, dall'abbigliamento e dall'espressione del viso di chi vi è ritratto) le suggestioni che sono capaci di suscitare quelle "figure tozze pesanti, massicce" munite di cilindro, ora dipinte e ora scolpite, che tutti conoscono, e il desiderio di mostrare la propria partecipazione a quanto l'autore, plasmandole, ha voluto esprime.

    RispondiElimina