NOTE PER LA CONSULTAZIONE

NOTE PER LA CONSULTAZIONE DEL BLOG:

Per leggere, scorrete la pagina verso il basso. Il blog è come una rivista che va "srotolata" anziché sfogliarla. Ogni nuovo articolo sposta in basso i precedenti, che però non vengono cancellati e restano sempre accessibili.

La grafica del blog è ottimizzata per gli schermi dei computer.
Se leggete da un telefono o tablet, vi consigliamo di tenerlo in posizione "orizzontale" e regolare bene lo zoom

Per trovare rapidamente tutti gli articoli del blog, potete utilizzare l'Indice Visuale suddiviso per categorie.
Per la ricerca di temi, luoghi o artisti specifici usate la casella Cerca nel Blog oppure l'Indice Alfabetico degli argomenti e degli artisti sul lato destro della pagina, scorrendo un poco verso il basso. Sempre sul lato destro trovate gli elenchi degli Articoli più recenti e degli Articoli più letti.

Tutti i post sono aperti a commenti. Se non avete un account Google, potete commentare come "anonimo" (vedi figura), firmando poi -se volete- nel testo del commento stesso.

Per contattarci:
Rita Castigli ritacastigli@libero.it
Aurelio Stoppini aureliostoppini@libero.it


venerdì 7 ottobre 2011

RiflessiDiVersi 2011

Anche quest'anno, iniziamo l'autunno in poesia ...

N.d.r.: In un precedente articolo abbiamo presentato un'antologia per immagini della manifestazione di reading poetici RiflessiDiVersi. Rita Castigli ci racconta qui l'edizione 2011, con alcune poesie e immagini dei protagonisti.



La poesia è stata anche quest'anno il terreno d'incontro fra due storie, due lingue, due culture.

Dall'Irlanda è venuto Harry Clifton, poeta severo, a tratti ironico, a tratti lirico, molto complesso. Nel tradurre i suoi testi ho dovuto rendere i sottili o bruschi cambiamenti di tono, con sterzate di senso e registro che hanno reso il mio lavoro lungo e affascinante.
Della sua vasta e importante produzione, Clifton ha scelto alcune poesie scaturite dalla sua esperienza di vita e di lavoro in Italia nel periodo in cui andava concludendosi la Guerra Fredda tra le due superpotenze di allora. Un mondo nuovo si profilava e filtra dai testi come acqua di sorgente. Suggestiva e coinvolgente è l'immagine del fluire incessante dell'acqua dalle innumerevoli fonti nelle quali Harry simboleggia la antichissima linfa culturale e le radici comuni sotto la crosta millenaria d'Europa.

Non è possibile non ritrovarsi nei suoi temi: 
l'amore come forza che può salvare l'uomo dalla solitudine delle città e dalla condizione di esiliato nella propria terra; la mistica comunione con la natura e gli esseri viventi scoperta nella luce pulsante di una lucciola; il matrimonio forse viaggio avventuroso o forse binario morto nell'intreccio di pensieri dei protagonisti; lo stupore davanti alle nostre cinte murarie ancora in piedi e al loro far parte del quotidiano.

I reading svoltisi nei tre istituti superiori, “Capitini”e Liceo Scientifico “Galilei” di Perugia e ITC di Magione, hanno messo in luce una inaspettata sensibilità negli studenti: gli hanno rivolto domande cui Harry ha risposto in italiano come in italiano aveva introdotto ciascuna delle poesie.

Dalle sue risposte è emersa una insospettata affinità con il poeta perugino che lo ha affiancato nella manifestazione: Michelangelo Pascale. Per entrambi la poesia è cura e possibilità di incanalare le pressioni e tensioni della vita verso una forma di espressione che, pur non risolvendole, le porta ad un livello più profondo e sintetico e al tempo stesso più alto esteticamente.
Pascale costruisce rigorose strofe piene di simmetrie, cesella maniacalmente i suoi testi ingabbiando la drammaticità dei contenuti in forme geometriche e disciplinate.
Le poesie presentate seguivano l'arco di sviluppo e fine di un amore, dalla speranza e la grazia alla collera e al dolore, attraverso giochi e metafore fino alla lunghisssima serie di crudeli similitudini dell'ultima composizione.

La lettura dei testi italiani è stata valorizzata dalla voce variopinta e spaziosa del vibrafono che, titillato o percosso dalle bacchette del Maestro Gianni Maestrucci, ha caricato le parole di delicate o potenti emozioni. 

Ringraziandoli per il permesso che ci hanno gentilmente accordato, presentiamo qui due poesie per ciascuno degli autori. A fronte, le relative traduzioni (in italiano di Rita Castigli, in inglese di Eiléan Ní Chuilleanáin).

In fondo all'articolo, una galleria di immagini dei reading.







Infine, una poesia che Michelangelo ha voluto dedicare a Rita traducendo in versi scherzosi episodi e situazioni di questa esperienza comune:

*  *  *

GALLERIA DI IMMAGINI (Fotografie di Aurelio Stoppini)
cliccare su ciascuna foto per ingrandirla

Sala Goldoni, Palazzo Gallenga (Perugia)
Autori e traduttori
Harry Clifton e Rita Castigli
Michelangelo Pascale e Eilean Ni Chuillenain
Gianni Maestrucci ha accompagnato
le letture al vibrafono 
Gioco di volte nello scalone di Palazzo Gallenga
L'Ambasciatore d'Irlanda in Italia Patrick Hennessy
con il Sindaco di Magione Massimo Alunni Proietti
Rita Castigli e Harry Clifton
Harry Clifton
Gianni Maestrucci e Harry Clifton
Harry Clifton
Harry Clifton
Rita Castigli
Gianni Maestrucci
Harry Clifton
Michelangelo Pascale
Eiléan Ní Chuilleanáin con Michelangelo Pascale
Gianni Maestrucci


Nessun commento:

Posta un commento