NOTE PER LA CONSULTAZIONE

NOTE PER LA CONSULTAZIONE DEL BLOG:

Per leggere, scorrete la pagina verso il basso. Il blog è come una rivista che va "srotolata" anziché sfogliarla. Ogni nuovo articolo sposta in basso i precedenti, che però non vengono cancellati e restano sempre accessibili.

La grafica del blog è ottimizzata per gli schermi dei computer.
Se leggete da un telefono o tablet, vi consigliamo di tenerlo in posizione "orizzontale" e regolare bene lo zoom

Per trovare rapidamente tutti gli articoli del blog, potete utilizzare l'Indice Visuale suddiviso per categorie.
Per la ricerca di temi, luoghi o artisti specifici usate la casella Cerca nel Blog oppure l'Indice Alfabetico degli argomenti e degli artisti sul lato destro della pagina, scorrendo un poco verso il basso. Sempre sul lato destro trovate gli elenchi degli Articoli più recenti e degli Articoli più letti.

Tutti i post sono aperti a commenti. Se non avete un account Google, potete commentare come "anonimo" (vedi figura), firmando poi -se volete- nel testo del commento stesso.

Per contattarci:
Rita Castigli ritacastigli@libero.it
Aurelio Stoppini aureliostoppini@libero.it


venerdì 25 febbraio 2011

Ritratti di città, con emozione

Al CIAC di Foligno si è svolta una mostra di fotografie di Gabriele Basilico. 

Peccato averla vista una sola volta. 
Mi sono accorta che avrei voluto tornarci e lasciare che ancora mi pervadesse la nostalgia che, a dispetto dell'austera semplicità dei muri e dell'assenza di persone a trasmettere emozioni, emana da quelle ferme immagini di Milano. Vi sono appena percettibili i segni del declino, disegnati da una luce implacabile e insieme gentile.

Nel video che veniva trasmesso nei giorni della mostra, il grande fotografo parlava di “rispetto” verso la realtà riprodotta nell'immagine, rispetto che si traduce nell'attenzione assoluta per la scena, nella perfezione cercata e ottenuta con pazienti attese e con l'uso di un massiccio banco ottico, e nella silenziosa eleganza del bianco e nero.
Niente folklore e facile esotismo nelle strade di Istanbul dove la crescita della città lascia impietosamente marcire le vecchie case di legno.
E poi Mosca a colori come vista da un aliante che plana e sta sollevato in un attimo immobile, che cattura i dettagli di uno spazio vastissimo e ritmato da torri simboliche e prepotenti.

Nella forma meticolosamente curata, nei dettagli perfettamente a fuoco ottenuti con un rigore senza compromessi e nella squisita calligrafia del bianco e nero, si sente il rispetto e l'umiltà davanti al fluire della storia e della vita che il tempo cambia incessantemente.


*   *   *

Collegamento alla Home Page del CIAC (Centro Italiano di Arte Contemporanea) di Foligno


Gabriele Basilico a Foligno (dal sito del CIAC)
da Milano ritratti di Fabbriche 1978-80
da Mosca Verticale 2007-2008
da Istanbul 05 010


Su Youtube c'è un breve estratto del bel filmato su Gabriele Basilico che è stato proiettato alla mostra del CIAC.
Ci resterà sempre in mente l'immagine del grande fotografo milanese che cammina con calma osservando la città, con il suo pesante banco ottico portato a spalla sul cavalletto. Fotografare è tecnica ma anche poesia.


Le geometrie rigorose e le verticali parallele delle foto di Basilico non possono passare inosservate a chi ha la fotografia nel cuore sin dall'adolescenza e impegna con piacere ore o anche giornate intere in promenades fotografiques attraverso città in cui ha sempre vissuto oppure del tutto sconosciute (lo stato d'animo non è molto diverso, è sempre l'emozione della scoperta a comandare il gioco).
Da quando ho visto questa mostra, anche se non uso (ancora) il banco ottico, quando accosto l'occhio al mirino della mia reflex vedo il mondo in un modo diverso ... 


Abbiamo cercato invano su internet un sito di Gabriele Basilico.
Non lo abbiamo trovato, forse per nostra imperizia o forse perché davvero non esiste ...
Ma sul web c'è tanto suo materiale, ospitato soprattutto da galleristi e critici.
La schermata qui sopra, relativa a una ricerca per immagini fatta su Google con il suo nome, basta da sola a rendere l'idea della statura del fotografo ... 45.000 immagini in giro per il web ci sembrano un biglietto da visita ben più significativo di una "home page".

Nessun commento:

Posta un commento