NOTE PER LA CONSULTAZIONE

NOTE PER LA CONSULTAZIONE DEL BLOG:

Per leggere, scorrete la pagina verso il basso. Il blog è come una rivista che va "srotolata" anziché sfogliarla. Ogni nuovo articolo sposta in basso i precedenti, che però non vengono cancellati e restano sempre accessibili.

La grafica del blog è ottimizzata per gli schermi dei computer.
Se leggete da un telefono o tablet, vi consigliamo di tenerlo in posizione "orizzontale" e regolare bene lo zoom

Per trovare rapidamente tutti gli articoli del blog, potete utilizzare l'Indice Visuale suddiviso per categorie.
Per la ricerca di temi, luoghi o artisti specifici usate la casella Cerca nel Blog oppure l'Indice Alfabetico degli argomenti e degli artisti sul lato destro della pagina, scorrendo un poco verso il basso. Sempre sul lato destro trovate gli elenchi degli Articoli più recenti e degli Articoli più letti.

Tutti i post sono aperti a commenti. Se non avete un account Google, potete commentare come "anonimo" (vedi figura), firmando poi -se volete- nel testo del commento stesso.

Per contattarci:
Rita Castigli ritacastigli@libero.it
Aurelio Stoppini aureliostoppini@libero.it


martedì 1 febbraio 2011

Edizione straordinaria: Art Project by Google

Un grande passo avanti per la diffusione dell'arte

La notizia è talmente importante da meritare una edizione straordinaria:
Google ha messo online i più importanti musei del mondo, attraverso una ricca serie di riproduzioni di grande qualità ed altissima risoluzione, accompagnate dalle immagini delle sale espositive in visione virtuale.

L'iniziativa è resa possibile da una collaborazione tra Google e le grandi istituzioni museali: i musei mantengono la proprietà del copyright, ma rendono visualizzabili liberamente un rilevante numero di opere. Per gli Uffizi, ad esempio, ce ne sono ben 73!


Si tratta di una operazione culturale di grande portata, che esprime in pieno le potenzialità e la democrazia del web e contribuirà notevolmente alla diffusione dell'arte. C'è da augurarsi che questa coraggiosa decisione porti ad un aumento dei visitatori ai musei, premiando la liberalità dimostrata verso il pubblico.


La risoluzione è veramente altissima, in alcuni casi si arriva fino alla trama delle tele e alle singole pennellate.

Provare per credere, ecco il link:
http://www.googleartproject.com/


Nessun commento:

Posta un commento